PER LA VALORIZZAZIONE DEL LAVORO FAMILIARE

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

UN 8 MARZO SENZA MIMOSE

 

Triste l'8 marzo appena passato. E' stato più che altro una giornata di bilanci in negativo.  La mattina con il TG,  altre due donne uccise per gelosia, senso di possesso e di potere. Così come il giorno prima e quello prossimo ancora.

Poi la sentenza che dimezza in appello la pena dell'ergastolo a 16 anni perché il soggetto ha agito "in preda a una tempesta emotiva". Un’altra sentenza in cui la gelosia costituisce attenuante. La terza firmata da una donna magistrato mette in dubbio che la vittima possa essere stata abusata perché troppo brutta. Che dire?

Già la sera precedente, in una trasmissione dedicata alla giornata  - condotta da un uomo - su rete nazionale, un gruppo di donne artiste, astrologhe, e non si sa bene chi altre rappresentassero  sembravano scolarette alla scuola del sen. Simone Pillon, che troneggiava sul video, oramai noto per il suo D.D.L. sulla "bigenitorialità perfetta". Disegno che in poche parole si traduce in una incredibile punizione per le donne e per i figli  di genitori separati che saranno destinati a vivere 15 giorni con la mamma e 15 giorni con il papà. Eliminato l'assegno di mantenimento, ciascuno dei genitori dovrà provvedere direttamente a tutti i fabbisogni della prole. Magari lui ricco, lei senza mezzi. Se poi, un figlio già traumatizzato dalla separazione dei genitori rifiuta di incontrare l'altro, viene strappato dalla sua casa e inserito in una famiglia affidataria! Sic!

E quanto alle casalinghe, c’è chi “per festeggiarle” ha pensato di regalar loro un grembiulino da cucina! E le donne schiave, a cui il Presidente Mattarella ha dedicato la giornata al Quirinale? Le testimonianze delle due ragazze sono state choccanti.

Un 8 marzo senza mimose. Non c'erano donne per le strade col mazzolino, come gli altri anni; non c'erano donne festanti, perché in questo triste 8 marzo, senza mimose, nulla c'era da festeggiare!

TINA LEONZI

                                                                                                                                                                                                                                                                        Presidente nazionale MOICA

 

 

 

 

 

 

VERONA, 14 MARZO 2019 - DIRETTIVO NAZIONALE

VERONA, 14 MARZO 2019 - DIRETTIVO NAZIONALE

http://lacorsadigiulietta.com/il-progetto/

http://lacorsadigiulietta.com/la-corsa-di-giulietta/

 

Incontro oggi a Brescia in Loggia: il Forum delle associazioni familiari ha incontrato il Sindaco di Brescia Emilio Del Bono sottoponendogli le proposte del Forum. Tina Leonzi Presidente Nazionale Moica sottolinea l’impegno del Movimento a livello nazionale contro la ludopatia

ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI DOMESTICI - NOVITA'

COMUNICATO STAMPA

Assicurazione contro gli infortuni in ambiente domestico.

Modifiche apportate dalla Legge di bilancio 2019.

L'assicurazione obbligatoria sugli infortuni in ambito domestico (Legge 493/99) è stata modificata in data 31 dicembre 2018 (Legge di bilancio, n. 145) ed è entrata immediatamente in vigore il 1 gennaio 2019.

Le modifiche sono decisamente migliorative: il grado di invalidità permanente scende dal 27% al 16%. Viene introdotta la prestazione "una tantum" di euro 300 per le invalidità dal 6% al 15%.

Si introduce un assegno per "Assistenza personale continuativa" (APC).

Permangono la rendita ai superstiti e l'assegno funerario in caso di morte per infortunio.

L'età dell'obbligo va da 18  a 67 anni (anzichè 65 come prima).

Il versamento è di euro 12,91  fermo restando che il premio sarà successivamente portato ad  euro 24,00, in considerazione delle importanti modifiche migliorative che la nuova normativa introduce.

L'iscrizione è gratuita (a carico dello Stato come prima) per chi presenta un reddito personale inferiore a 4.648,11 euro lordi o se è appartenente a un nucleo familiare con reddito non superiore a 9.296,22 euro lordi.

La nuova normativa è frutto anche dell'impegno del MOICA, presente nel Comitato amministratore del Fondo presso l'INAIL a Roma, che le ha ripetutamente proposte.

Tina Leonzi, presidente nazionale MOICA (Movimento Italiano Casalinghe)

 

Teletutto racconta, con Tina Leonzi Presidente Nazionale Moica, Adriana Pontoglio Area Progetti Moica e l’Avvocato Sara Squassina. SAFE: Sistema di aiuto familiare ed economico nell'ambito ludopatia

SPOT del progetto VOCI DI DONNE CONTRO LA VIOLENZA

Quirinale invito del 1 maggio 2018

36° ASSEMBLEA NAZIONALE MOICA -NAPOLI 2018

36° ASSEMBLEA NAZIONALE MOICA -NAPOLI 2018

MOICALAB

progetto MoicaLab a sostegno del reparto di
Oncoematologia pediatrica dell'Ospedale della Donna e del Bambino di
Verona che consisteva nella creazione e allestimento di decorazioni
natalizie.

Il percorso parallelo al programma, nato con lo scopo di "nutrire la
mente con l'intelligenza delle mani" e coinvolgere le Socie in
laboratori di manualità creativa, ha in realtà nutrito i nostri cuori
nel creare questi oggetti col fine di rallegrare il Natale di questi
bimbi sfortunati e dei loro familiari.

Per ciò che potrà significare per loro, ha comunque significato tanto
per noi. Questo appuntamento settimanale dell giovedì ha creato una
bella ed energica sinergia.

La Presidente Tina Leonzi tra le premiate "She made the difference" da EWMD

SHE MADE A DIFFERENCE - 10° edizione

Venerdì 27 ottobre 2017 con inizio alle ore 18.30 - Auditorium S. Barnaba - Brescia

La Presidente Tina Leonzi sarà premiata al  "SHE MADE A DIFFERENCE", giunto quest'anno alla decima edizione, che viene assegnato a donne che si sono particolarmente distinte nell'ambito della cultura, della ricerca e dell'economia, dando lustro alla propria città.

 

Questa serata sarà l'occasione per premiare cinque professioniste: quattro donne bresciane, donne che hanno fatto la differenza, fonte di costante ispirazione per tutte noi, e la vincitrice del premio nazionale, una donna che con la sua ricerca ha ridato speranza nel futuro.

 

Donne promotrici del rinnovamento, esempio di tenacia e intelligenza, donne che ci hanno creduto.

EWMD vive grazie al lavoro e al supporto di tutte noi, ecco perché è così importante testimoniare con la nostra presenza la forza e la coesione della nostra Associazione.

Il MOICA è con la Fondazione Komen per la Race Brescia 2017- Vi aspettiamo numerose al link il programma http://www.racebrescia.it/

http://www.raiplay.it/video/2017/07/Il-super-lavoro-delle-casalinghe---1172017-6931a723-c33b-4f38-b802-6adf61dd3df3.html

segui l'Intervista della Presidente Tina Leonzi sui recenti dati ISTAT sulle casalinghe

IL LAVORO FAMILIARE IN PRIMA FILA RAPPRESENTATO DAL MOICA ALLA CERIMONIA DEL 1° MAGGIO AL QUIRINALE

IL LAVORO FAMILIARE IN PRIMA FILA RAPPRESENTATO DAL MOICA ALLA CERIMONIA DEL 1° MAGGIO AL QUIRINALE

http://www.giornaledibrescia.it/italia-ed-estero/primo-maggio-il-moica-e-la-bresciana-tina-leonzi-al-quirinale-1.3167730

Al Quirinale per il 1 Maggio 2017 ascoltiamo l'intervento del nostro Presidente che poi è passato a stringere la mano alla nostra Presidente Tina Leonzi alla Segretaria Generale Camilla Occhionorelli a Concetta Fusco Vicepresidente e Adriana Pontoglio Responsabile Segreteria Nazionale

 

SEGUI IL LINK PER IL PREMIO LETTERARIO VOCI DI CASA

SEGUI IL LINK PER IL PREMIO LETTERARIO VOCI DI CASA

 

 

 

 

PREMIO LETTERARIO VOCI DI CASA

clicca sul testo o l'immagine e segui il link

Il MOVIMENTO ITALIANO CASALINGHE (MOICA), dal  1982 è impegnato per:

- il riconoscimento del valore del lavoro familiare;

- i diritti delle donne e della famiglia;

- le pari opportunità e la conciliazione tra tempi di lavoro e tempi di vita;

- la prevenzione e la promozione della salute;

- la tutela dell'ambiente;

- la valorizzazione culturale dei saperi.

 

MOICA per un'alleanza tra generazioni

CONTATTACI

L'interessato letta l'informativa sotto riportata accetta espressamente la registrazione ed il trattamento dei propri dati che avverrà premendo il tasto 'Invia'.
Leggi l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (Ue) 2016/679